CARTELLONE 2016/2017 

THE BIG MAC

19-20 Maggio 2017 ore 21.00. Domenica 21 ore 18 e ore 21.00

Ingresso 13€. A partire dalle 20.00 il Teatro ti offre l'aperitivo.

Nelle vicinanze del Teatro i nostri soci potranno parcheggiare l'auto anche in un parcheggio al coperto in Via Scribonio Curione, 41 (due ore 2€ anziché 3€, dall'ora successiva la tariffa sarà di 1€/h

 

THE BIG MAC

AVVISI ALLO SPETTATORE

Vi ricordiamo che per partecipare ai nostri eventi dovete essere soci del Teatro e potete farlo già online spendendo 1 minuto del vostro tempo su questo form

- il bar chiude alle 20:45 si può dunque fare l'aperitivo fino a quest'ora 
- la sola prenotazione telefonica, fatta tramite e-mail o sms se non ritirata entro le 20:45 decade e i posti possono essere riassegnati. 
- Il posto è assicurato solo con l'acquisto on-line 

- L'acquisto on-line, se non ritirato, non è rimborsabile
- vi ricordiamo che il Teatro non è tenuto ad aspettare eventuali ritardatari oltre l'orario d'inizio dello spettacolo riportato nelle comunicazioni ufficiali. 

 tutti gli ambienti sono dotati di aria condizionata

  

 

SINOSSI

“Sono stato l’idolo di dodici continenti e di otto emisferi.” Un anziano attore ricorda a voce alta i momenti più belli della sua lunga carriera: le interpretazioni dei grandi personaggi shakespeariani, nei teatri di città come nei cinema di provincia, gli applausi fragorosi, l’affetto degli ammiratori, e insieme gli inciampi, gli incidenti, le rivalità, i fischi, le fughe, le figuracce, le bettole, gli impresari sul lastrico, le liti di compagnia... C’è un piccolo problema, però: l’attore ha sì e no quarant’anni. Quei ricordi infatti non appartengono a lui, ma a un attore irlandese: Anew McMaster (1894-1962), l’ultimo dei grandi capocomici britannici non ancora immischiati nel cinema e nella televisione - come dice Harold Pinter, che a McMaster ha dedicato un breve racconto-saggio.

Il giovane attore si è quindi volontariamente introdotto nella carcassa del vecchio attore, e da lì prende il coraggio, quasi la spinta per affrontare - tra una reminiscenza e l’altra - alcuni brani del repertorio shakespeariano. Ma mentre imposta la sua performance protetto dal guscio dell’affettuosa caricatura, la grazia del testo, la purezza di ciò che va declamando lo contagiano, fino al punto di fargli dimenticare che non Shakespeare sta recitando, bensì un vecchio attore che recitando Shakespeare da tutta una vita riesce a raccontare di sé solo attraverso le sue parole, senza soluzione di continuità.

The Big Mac è interpretato da Giulio Federico Janni, attore di lungo corso che negli ultimi dieci anni è stato diretto diverse volte da Alessandro Gassmann. La rievocazione dell’attore irlandese, buffa, grottesca, divertita, esalta le sue qualità di comico naturale, perfettamente a suo agio nella maschera che si è scelto, ma capace anche di rendere conto di una nostalgia: l’ambigua nostalgia per quel mondo in cui lo stare in scena di fronte a un pubblico era l’unica forma di spettacolo.

  

 

CAST

Di e con Giulio Federico Janni

Produzione Raum Traum (Trento)


 

button acquistakopo 10euro   button acquistakopo conposto

 

 

TESSERATI ON-LINE

tessera nuova kopoIl Teatro Kopó è gestito dall'ass. culturale La Vie Bohème. Per partecipare ai nostri eventi e agli spettacoli devi essere nostro socio. La quota associativa annuale è di 2€  Leggi il nostro Statuto e fai richiesta di iscrizione all'associazione on-line! >>

Sei già nostro socio? Controlla il tuo saldo punti >>

ATTENZIONE

orologio noveLo spettacolo inizia alle 21.00, il Teatro non è tenuto ad aspettare eventuali ritardatari oltre l'orario d'inizio dello spettacolo.

L'aperitivo si può fare tra le 20:00 e le 20:45. Alle 20:50 il bar chiude. 

La sola prenotazione telefonica o fatta tramite e-mail o sms, se non ritirata entro le 20:45 decade e i posti possono essere riassegnati. Nel caso di ritardo dovuto ad imprevisto o traffico vi chiediamo gentilmente di avvisare.